Progettare

ps.tv produce e sostiene video che descrivono iniziative sulla sostenibilità ambientale

Comunicare

ps.tv intrattiene e insegna, raccontando la sostenibilità ambientale in Piemonte e nel mondo

Connettere

ps.tv crea relazioni tra imprese, istituzioni, idee e cittadini per un territorio eco-innovativo

Home » Tutti i video

Basta che la smetti - Sprechi

Basta che la smetti - Sprechi

17.04.2018 · Pubblicato in Società, Ricerca, Cultura, Territorio

Cosa accadrebbe se uno studente del Politecnico di Torino scoprisse di essere all’interno di una pubblicità progresso? Scopri quanto è semplice la vita quotidiana senza lo stress di una voce fuori campo.

Campagna di comunicazione video in 4 parti: Plastica, Spazzatura, Carta, Sprechi

Video scritto, diretto e realizzato da:
Gabriele Boggio, Tommaso Boccheni, Carlo Candido Todeschi, Luca Clemente, Cecilia Giglio.

Realizzato all’interno del Modulo di Communication Design 2
Docenti: Paolo Tamborrini, Andrea Di Salvo e Alfredo Benso
con: Alice Ninni, Luca Cattaneo, Chiara Lorenza Remondino, Barbara Stabellini e Ada Peiretti

A.A. 2016 - 2017
Politecnico di Torino, Corso di Laurea in Design e Comunicazione Visiva

Musiche:
Hank Jones, “Odd Number”

Il video fa parte della comunicazione del progetto PoliTo Sustainable Campus coordinato dal Green Team – Communication Management

Si ringrazia:
Flora Ferro

Crediti

Campagna di comunicazione video in 4 parti: Plastica, Spazzatura, Carta, Sprechi

Video scritto, diretto e realizzato da:
Gabriele Boggio, Tommaso Boccheni, Carlo Candido Todeschi, Luca Clemente, Cecilia Giglio.

Realizzato all’interno del Modulo di Communication Design 2
Docenti: Paolo Tamborrini, Andrea Di Salvo e Alfredo Benso
con: Alice Ninni, Luca Cattaneo, Chiara Lorenza Remondino, Barbara Stabellini e Ada Peiretti

A.A. 2016 - 2017
Politecnico di Torino, Corso di Laurea in Design e Comunicazione Visiva

Musiche:
Hank Jones, “Odd Number”

Il video fa parte della comunicazione del progetto PoliTo Sustainable Campus coordinato dal Green Team – Communication Management

Si ringrazia:
Flora Ferro